Intervista a Aurelio Falorni dopo il primo gol in maglia amaranto

Domenica il Tau affronterà fuori casa la Massese. La squadra di mister Lavezzini è in piena corsa per accedere ai play-off e ha saltato l’ultimo turno di campionato contro il Castelnuovo (la partita infatti è stata rinviata causa Covid). Abbiamo intervistato Aurelio Falorni in vista del prossimo match analizzando anche l’ultima partita contro il Signa, in cui l’attaccante Amaranto ha segnato il suo primo gol stagionale.

Dopo il match contro il Signa cosa vi siete detti?

“Subito dopo la partita eravamo arrabbiati quindi non abbiamo parlato molto. A mente fredda però abbiamo analizzato la situazione e la realtà dei fatti è che abbiamo ancora tutto nelle nostre mani avendo tre punti di vantaggio sulla seconda a tre partite dal termine. Il nostro destino dipende esclusivamente da noi, ma dobbiamo rimanere concentrati e continuare a lavorare tranquilli come sappiamo”.

Come giudichi il percorso del Tau fino a qui?

“Io direi ottimo. Abbiamo perso due partite in tutto l’anno e lo abbiamo fatto contro la seconda e la terza forza del campionato, ma non dobbiamo accontentarci propri ora. Le ultime tre partite saranno molto importanti perchè affrontiamo squadre toste che lottano per obiettivi importanti e daranno tutte il massimo per fare più punti possibili”.

Contro il Signa hai siglato il tuo primo gol stagionale. Da quanto lo aspettavi?

“Era un po’ che ci provavo, ho preso anche qualche palo e traversa di troppo. Non è facile per un attaccante entrare sempre nei minuti finali e segnare un gol, ma nelle ultime partite ho trovato più spazio e finalmente è arrivata la prima rete stagionale. Credo che lavorare e farsi trovare pronti quando siamo chiamati in causa sia fondamentale. Per questo quando scendo in campo o mi alleno do sempre il massimo”.

Il prossimo match è contro la Massese fuori casa, che partita ti aspetti?

“E’ una squadra molto forte e giocheremo questo match fuori casa. Sarà difficile per tanti motivi ma sono consapevole delle nostre qualità e sono sicuro che faremo una grande partita”.

Leave a comment