Andrea Ferretti

Allievi Elite 2006

È un periodo molto impegnativo, ma gli sforzi che faccio mi stanno ripagando: prima con la convocazione nella nazionale Under 16, per cui sono stato due giorni a Verona, abbiamo fatto un allenamento il primo giorno e una partita quello successivo; spero davvero di prendere parte alle prossime partite. Mercoledì 15 invece parteciperò alla rappresentativa Under 17 regionale da sottoleva, sono molto felice della convocazione e sono sicuro che sarà un’importante opportunità per mettermi in mostra.

Quello a cui prendo parte è un campionato molto impegnativo sotto molti aspetti, ma le qualità e l’unione della nostra squadra ci hanno permesso di staccare le inseguitrici, adesso manca l’ultimo sforzo per far sì di accedere alle finali nazionali e provare a vincere il titolo. In ognuna delle società in cui ho giocato ho imparato qualcosa, ma la serietà e l’organizzazione che ho trovato al Tau sono state per me punti di svolta per migliorare sempre di più ed essere sempre stimolato a dare il massimo

Sono un giocatore molto tecnico, quando gioco da terzino ho la possibilità di partecipare alla fase offensiva ma a seconda della partita e delle indicazioni del Mister agisco di conseguenza; in passato ho giocato da centrale ma penso che il ruolo che mi si addice di più sia proprio il terzino. Sia in fase offensiva che difensiva devo migliorare alcune cose, ma grazie all’allenamento e ai consigli del mister sto colmando parecchi difetti, sento di migliorare ad ogni allenamento. Caratterialmente riesco ad essere piuttosto freddo e razionale in campo, e questo mi permette di giocare con lucidità.

Sono molto contento del percorso che ho fatto, sin da piccolo sapevo di voler fare il calciatore. lo sport mi ha permesso di crescere in un ambiente sano, ho sempre incontrato compagni e allenatori con cui sono stato bene insieme; Il mio obiettivo è quello di approdare in una società professionistica, la strada è quella giusta e devo continuare a lavorare come sto facendo e come ho sempre fatto, con concentrazione e determinazione.

Coordinare lo sport con gli altri impegni non è sempre semplice, di sicuro è faticoso perché il calcio mi porta via molto tempo; ma sono consapevole di dover fare delle rinunce e delle scelte e non ne sento il peso, credo che quando si ha una grande passione si riesca a trovare il tempo per fare tutto e per farlo al meglio delle nostre possibilità. Inoltre i sacrifici che faccio mi hanno sempre ripagato dandomi gratificazioni e soddisfazioni che non sono scontate.

FOTO NUCCI

Leave a comment